Progetto Disex

ll tema della sessualità all’interno di contesti educativi con persone con disabilità è estremamente attuale, complesso ed importante. Il dibattito è ricco di nuovi stimoli e, più aumenta la consapevolezza di questo bisogno fondamentale della vita dell’individuo, più si percepisce con urgenza il bisogno di prendersene cura. Progetto Disex sostiene che, il legittimo riconoscimento della sessualità di una persona, con annessa la possibilità di avere relazioni interpersonali, sia prima di tutto una formidabile risorsa di sviluppo e crescita individuale, pertanto, desideriamo sostenere genitori e operatori del settore a prendersi  carico di questo bisogno e della richiesta che ne deriva.

Progetto Disex si divide su tre livelli: operatori, genitori e persone con disabilità cognitiva. Questo per toccare la questione nella sua complessità, in quanto non è possibile lavorare con le persone con fragilità senza l’appoggio e la collaborazione della famiglia ed è importante che gli operatori siano sostenuti nell’adottare nuove competenze e nuove riflessioni sul proprio agire educativo.  

Obiettivi per OPERATORI e GENITORI

  • – Accrescere la propria consapevolezza della visione sul tema
  • – Condividere pensieri, fatiche e esperienze vissute
  • – Riconoscere le proprie modalità di intervento
  • – Accogliere punti di vista differenti sulla questione
  • – Promuovere alternative possibili

Obiettivi per PERSONE CON FRAGILITA’

  • – Esplorare e riconoscere emozioni e comprendere significati
  • – Conoscere il proprio e altrui corpo
  • – Trovare un luogo dove dar voce ai propri desideri e bisogni
  • – Riconoscere contesti, rischi, possibilità
  • – Informare e discutere