Laboratori di Educazione Civica per scuole secondarie di primo e secondo grado

La scuola secondaria rappresenta per molti, un luogo di rottura dal mondo dell’infanzia, nel quale ci si ritrova a volte spaesati, circondati da persone nuove, in contesti nuovi, all’interno di modalità educative e formative differenti da quelle vissute precedentemente.

In questo luogo si cerca di definire un proprio spazio, si cerca di riassettare la propria personalità a seconda del contesto e si sperimenta un nuovo modo di relazionarsi agli altri, docenti e compagni. Spesso però, se nella maggior parte delle volte alcune dinamiche messe in atto per costruire la propria personalità sono assolutamente sane e comprensibili, come ad esempio la ricerca di appartenere ad un gruppo di amici, il sentirsi rispettati, accettati o vincenti, altre volte alcune dinamiche portano a situazioni di conflitto, di prepotenza, fino ad arrivare ad episodi di bullismo o ancor peggio a reati veri e propri.

E’ dalla scuola, dunque, che occorre partire per una corretta, civile e positiva capacità di convivenza, tra differenze, fragilità e potenzialità. La scuola, oltre alla famiglia, è uno dei principali contesti in cui si pongono le basi per costruire le strade verso una cittadinanza attiva, accogliente e responsabile.

I due laboratori proposti alle scuole secondarie di primo e secondo grado, LABORATORIO DI CIVILTA’ e BULLISMO &CO., si propongono di far chiarezza su diverse questioni sociali come il pregiudizio, il razzismo, la prepotenza, la violenza, il bullismo e il cyberbullismo cercando di smascherare ciò che sottende questi fenomeni sociali, trovando strategie per riconoscerli, per capire quali siano gli “attori” coinvolti e come tutelarsi.